Maggio 19, 2024

Trading Online: Come operare con Consapevolezza nel Trading

di Anfyteam.it Mar3,2024

Cos’è il Trading Online

Per iniziare con il Trading Online basterà possedere un conto corrente bancario, e ad oggi probabilmente la maggiore parte potrà avere a disposizione una piattaforma di Trading Online con cui investire sui Mercati. Molto spesso sono i giovani a sfruttare di più questo tipo di settore o chi comunque utilizza intensivamente i servizi di internet banking, di cui riescono a capirne di solito qualcosa in più.

Il termine sta ad indicare tutte quelle attività eseguite sui Mercati finanziari via web che permettono alle persone di guadagnare investendo sui Mercati finanziari. Il modo per operare con il Trading Online segue due strade, ovvero l’utilizzo di una piattaforma associata ad un conto bancario oppure l’iscrizione ad un Broker autorizzato che poi vi permetterà di scaricare un programma software con cui entrare direttamente dalla porta principale sui Mercati.

Queste società offrono servizi gratuiti, ma in cambio chiedono commissioni su ogni transazione che sono dell’ordine di pochissimi euro. Le tasse invece per chi ha un conto bancario potrebbero essere prelevate alla fonte, in ogni caso è compito del Trader dichiarare gli incassi derivanti da queste attività nella dichiarazione dei redditi.

Come iscriversi e come cominciare

Sarà importante ricordare che ogni attività di investimento è soggetta a rischi e pertanto sarà necessario pianificare per bene quelli che sono gli obiettivi da perseguire. Si dovrà avere ben chiaro in mente quanto capitale si potrà e si dovrà avere per investire online, quanti soldi ci si potrà permettere di perdere, e se si vorrà soprattutto diventare un Trader a tutti gli effetti per poi farne una professione. Sono tutte domande lecite che vi aiuteranno a decidere se questa attività farà per voi oppure no.

Per fare Trading Online, bisognerà seguire diversi passi per iscriversi e quindi per poi cominciare.

Il primo passo è l’iscrizione, fino ad arrivare al Trading vero e proprio. Si possono elencare in questi punti:

  • L’Iscrizione: dove si dovrà completare un modulo su una pagina, inserendo i propri dati personali veri, ed ovviamente non falsi;
  • Prova della piattaforma: in questa fase si può e si consiglia, in particolare se si è dei Trader principianti, di utilizzare la modalità Demo per provare tutti gli strumenti necessari, e se non sarà di gradimento si potrà sempre abbandonarla senza aver speso nulla. E’ da tenere in considerazione che se una società non fa provare nulla, molto probabilmente non è seria e quindi si consiglia di lasciarla perdere. Ci si può iscrivere e provare altri Broker, anche più di uno contemporaneamente, si raccomanda di provare solamente i Broker certificati;
  • Versamento iniziale: questo servirà a popolare il proprio conto di Trading. Si raccomanda di scegliere siti che abbiamo metodi di deposito sicuri, come ad esempio i bonifici, le carte ricaricabili, le carte di credito e i trasferimenti di denaro, più opzioni ci saranno e meglio sarà. In generale conviene versare il più possibile, sempre in base alle proprie disponibilità, per avere un conto di Trading adeguato. La maggior parte di questi siti offre una leva finanziaria, uno strumento che consentirà di amplificare la portata dell’investimento anche se non si possederà una liquidità necessaria, bisognerà sfruttarla a dovere;
  • Commercio vero e proprio: dal momento che si avrà un conto, si potrà iniziare ad operare, bisognerà cercare poi di sfruttare sempre le news che si avrà nei vari pannelli e gli strumenti grafici per vedere le tendenze, perché questi sono molto utili.

L’appassionato o il professionista che inizierà a fare trading online avrà in partenza delle opinioni Forex di base che sono di solito condivise con la maggior parte degli investitori, e cioè che con il trading online si potranno fare tanti soldi e non preoccupandosi di come, ma tendendo comunque a vederla come una possibilità molto concreta.

In particolare all’inizio sarà molto difficile capire come guadagnare soldi online, ma i modi per arrivare a fare profitti sono diversi e tutte comunque percorribili. Si raccomanda di non commettere l’errore di paragonare i Mercati finanziari con attività che fanno fare soldi facili, perché si rischierebbe di ridurre il tutto ad un gioco, ma questo non lo è.

Dal momento che si farà trading online, mano a mano con l’esperienza si acquisirà la consapevolezza che gli investimenti di questo tipo andranno fatti in maniera responsabile per ridurre al minimo i rischi. Si consiglia quindi a tutti di non improvvisarsi investitori, ma di studiare a fondo le strategie, cercando di acquisire il più possibile quell’esperienza necessaria che poi vi consentirà di avere successo e quindi di guadagnare.

Come scegliere un broker online sicuro

L’importante sarà capire come fare a scegliere un Broker di Trading Online migliore e autorizzato, e dove converrà aprire il proprio account.

Il primo aspetto da tenere in considerazione è sicuramente la legalità, ogni paese europeo ha un suo organismo che si occupa di censire e di dare le autorizzazioni alle società finanziarie che operano in questo settore.

Alcune società hanno scelto semplicemente di aprire una sede anche in territorio italiano, altre operano principalmente online e questo è indifferente, ma l’importante è che siano in quell’elenco, anche perché così le società sono controllate, il trader è al riparo, ed è protetto da eventuali truffe, ed anche i software sono rigorosamente testati e verificati.

La tassazione per i trader

Quando si deciderà di investire sicuramente lo si vorrà fare in modo sicuro, e in più chi ne vorrà fare una professione a tutti gli effetti, ovvero diventare Trader a tutti gli effetti, bisognerà anche che si occuperà della dichiarazione dei propri guadagni. In genere le piattaforme di Trading Online delle Banche applicano dei costi ulteriori e richiedono l’apertura di un conto corrente.

Tutte le operazioni legate agli investimenti online andranno dichiarati in questo modo, come ad esempio:

  • tramite un regime sostitutivo, ovvero in questo caso sarà il Broker Online che si farà carico di applicare le commissioni.
  • tramite un regime di dichiarazione vera e propria, ovvero si dovrà compilare nella dichiarazione dei redditi i guadagni ottenuti dalle attività di Trading.

Si raccomanda di fare molta attenzione con il calcolo dei profitti.

Trading Online: Conto demo

In particolare per i Trader neofiti il modo migliore per iniziare ad essere operativi sarà quello di utilizzare le piattaforme Demo, che di solito sono messe a disposizione gratuitamente dai Broker. Un Conto Demo potrà essere molto utile, perché vi potrà aiutare a capire il funzionamento della piattaforma e in più a sperimentare le proprie strategie, come ad esempio nel Mercato Forex si potrà operare con un Conto Demo attraverso il quale si potrà capire come funziona e come operare con i migliori broker forex trading, ma anche come funziona la piattaforma, senza considerare gli strumenti finanziari più diffusi come i Contratti Per Differenza (CFD) e le Opzioni Binarie.

Siamo abituati a leggere domande del tipo “come operare senza rischi con il trading online?”, oppure “tutti posso fare trading?”, o soluzioni del tipo “si diventa dricchi con il trading online”.

Tutte domande e argomenti che riguardano il mondo della Borsa e dei mercati finanziari, e che a nostro avviso meritano di essere debitamente approfonditi per dare risposte a chi cerca un modo per “operae con il trading online.

Il trading online è un argomento di grande attualità, sulla bocca di tutti, dai piccoli e occasionali investitori fino ai professionisti del settore che le utilizzano ormai abitualmente perchè ne conoscono meglio di qualunque altro vantaggi e caratteristiche.

Il trading online nasce con lo scopo dio consentire a chiunque, esperti e meno esperti, dal proprio computer di casa o dell’ufficio, di collegarsi con i mercati finanziari e investire in azioni, obbligazioni, opzioni, Forex e così via.

I vantaggi dell’attività di trading online sono ravvisabili in minor costi di commissioni, semplicità di utilizzo, velocità di esecuzione ordini, e non per ultimo le percentuali di rendimento che i prodotti del trading online garantiscono a discapito di quelli tradizionali.

Per maggiori informazioni sul trading online leggi attentamente il seguente articolo: Guida al trading online per principianti di TradeWatch.it

Tutte caratteristiche che giocano a favore del trading online (ForexCFD) e a discapito, se così si può dire, delle forme di investimento tradizionali (compravendita di titoli azionari o di altra natura attraverso l’intermediazione della Banca o di altro soggetto finanziario).

Chi utilizza il trading online, quindi, è avvantaggiato sotto molti punti di vista, il più importante dei quali, a nostro parere, è quello per cui attraverso il trading CFD ed il Forex si può guadagnare molto di più ed in molto meno tempo rispetto ad altri prodotti finanziari.

Chi oggi investe con il trading online (CFD Forex) lo fa dal Computer di casa, dal Pc o dal proprio telefonino (Smartphone, Ipad, Lap top, minipc, o qualsiasi altro apparecchio Touch screen ed in grado di stabilire una connessione con il proprio Broker online); i Broker online hanno integrato nelle loro piattaforme di trading delle specifiche “App” funzionali al trading online, le quali consentono agli utenti di collegarsi con i mercati finanziari in tempo reale e compiere qualsiasi tipo di operazione, dalla negoziazione vera e propria (invio ordini di acquisto), fino alla gestione dei capitali guadagnati (deposito e prelievo). Vedi la recensione del broker XTB.

Il trading online lo possiamo svolgere in qualsiasi momento della giornata, in completa autonomia, grazie alle piattaforme di trading online (Broker) che troviamo su internet e alle quali bisogna rivolgersi per aprire un “conto di trading” con il quale iniziare ad operare sui mercati finanziari.

Broker online (piattaforme di trading) forniscono agli iscritti un ambiente “software” in grado di garantire tutti i servizi necessari a svolgere l’attività di trading in completa autonomia (quotazioni in tempo reale, grafici dettagliati, notizie dai mercati, calendario economico e tanti altri strumenti di trading per semplificare al massimo questo tipo di attività.

I guadagni derivanti dall’attività di trading si possono gestire direttamente dalle piattaforme di trading, le quali provvederanno loro stesse ad accreditarci le vincite e i capitali in giacenza presso il “conto di trading”.

Il trading online è senz’altro una attività in grado di farci guadagnare tanti soldi, ma è pur sempre una attività finanziaria che contempla, tra l’altro, la possibilità di perdere una parte dei soldi investiti.

Crediamo fortemente che fare soldi con il trading online è alla portata di chiunque, a condizione che si passi del tempo a studiare i fondamentali che stanno alla base della scienza finanziaria (analisi tecnica, analisi fondamentale, lettura ed interpretazione dei grafici, volumi di scambio, etc, etc).

Insomma, l’unico modo per guadagnare tanto in questo settore è quello di pensare al trading come ad una scienza, nella quale a volte è l’imprevedibilità a prevalere, ma nella quale con lo forza della ragione si può ragionevolmente riuscire a prevedere i movimenti del mercato.

Truffe trading online: Ci si può fidare dei broker online?

Oggi online purtroppo ci sono molti broker di trading che sono stati realizzati con lo scopo di ottenere moltissime iscrizione e depositi dei traders, dove una volta raggiunto un buon numero chiudono i conti e spariscono.

È difficile da credere ma ci sono ancora molte persone che riescono a farsi ingannare da questi broker truffa.

Diciamo che è difficile da credere perché oggi con tutta l’informazione che si trova in giro nel web non riusciamo a comprendere come ancora questo può succedere. Sicuramente chi si registra su questi finti broker sicuramente non ha fatto nessun tipo di ricerca.

Noi il nostro contributo lo abbiamo dato pubblicando articoli che parlano di uno dei migliori broker di trading online. Più avanti vi spiegheremo le caratteristiche che deve possedere un broker online professionale. Ma ora ci teniamo a farvi capire come riconoscere un broker che vi vuole solo truffare.

Apparentemente sono dei broker normali, possiedono gli stessi requisiti di una classica piattaforma. Solitamente non rimangono online per molto tempo e la furbizia degli autori sta nel chiamare i loro broker utilizzando nomi simili ai broker seri e affidabile. In questo modo, dando al broker un nome che a molti può risultare familiare, vanno a confondere gli utenti.

Possiamo dire che si tratta di truffe ben congegnate, però sottolineiamo il fatto che il trader con le dovute precauzioni riesce benissimo a evitare di cadere vittima di questi imbroglioni.

Naturalmente per catturare l’attenzione puntano su pubblicità accattivanti, cercando di colpire i punti deboli degli utenti. Nel caso del trading online fanno leva sul guadagno promettendo che tramite il loro broker i trader riescono a diventare milionari in poco tempo. Se ti registri da loro otterrai dei bonus e avrai altre mille agevolazioni.

A livello tecnico offrono tutti gli strumenti che possiedono i broker più popolari, ad esempio si può fare trading CFD su azioni, materie prime, valute, criptovalute e via discorrendo. Poi mettono a disposizione piattaforme come MetaTrader4 molto conosciute da gran parte dei trader.

Fino a qui sembrerebbe tutto normale e quindi ci si potrebbe chiedere dove sta la truffa. Quello a cui dovete prestare maggiore attenzione è la società che sta dietro il broker online. In particolare dovete vedere dove è registrata e se possiede le autorizzazioni e le certificazioni.

Solitamente questo tipo di società sono registrate in posti sperduti nel mondo dove hanno dei vantaggi fiscali molto elevati per chi ha intenzione di aprire società in incognito e a basso costo. Sono posti dove la nostra giurisdizione purtroppo non ha potere e quindi chi viene truffato ha poche speranze di recuperare i propri soldi.

Il trader comincia a capire che è stato ingannato in particolare quando vede che la richiesta dei prelievi gli viene negata oppure quando si trova il conto bloccato senza nessun motivo.

Da qui poi scattano le denunce, ma come vi abbiamo appena detto purtroppo non portano a molto perché non esistono ancora delle leggi che tutelano gli utenti in questo tipo di situazioni.

Perciò per evitare tutto ciò affidatevi solo a broker online che sono stati realizzati da società serie e affidabili che possiedono le autorizzazioni e le certificazioni. Ad esempio in Europa devono avere la certificazione rilasciata dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), in Italia devono essere autorizzati dalla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) e nel Regno Unito dalla FCA (Financial Conduct Authority). Questi sono solo alcuni degli enti regolatori perché variano da paese a paese.

Inoltre sul sito della CONSOB sono presenti tutti i broker online che possono esercitare in Italia. Su questi broker potete stare sicuri che i vostri dati personali e i vostri soldi sono protetti.

By Anfyteam.it

Un blog dedicato interamente al trading online, recensioni, notizie, informazioni, consigli, novità e curiosità sul trading CFD, Forex, Azionario, Criptovalute, Materie prime, Indici ed ETF.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *