In dirittura d’arrivo l’aumento di capitale da parte di Fintel

E’ partito il 13 ottobre scorso l’operazione di aumento del capitale da parte di Fintel Energia Group attraverso l’emissione di un massimo di 1.594.300 nuove azioni di tipo ordinario della società con il corrispettivo valore di 0,10 euro.
Queste azioni avranno le stesse caratteristiche di quelle già in circolazione e sono offerte agli azionisti nel rapporto di una azione ordinaria ogni 15 già possedute al prezzo di 3,13 euro cadauna per un valore complessivo di 5 milioni di euro.
Gli eventuali diritti di opzione potranno essere esercitati dalla data del 13 ottobre 2014 sino alla scadenza fissata al 31 ottobre, sempre 2014.
Tutti questi diritti verranno negoziati direttamente dal sistema AIM italiano.
Tutti i trader potranno utilizzare le opzioni binarie in borsa sfruttando questo aumento di capitale.

Q2 2014 per Google

In questo periodo molto spumeggiante dove il FTSE MIb ha guadagnato oltre il 3% e tutta l’eurozona si trova in positivo arriva anche un annuncio periodico riguardante il colosso Google, infatti fra poco verranno rilasciati i dati di bilancio relativi al secondo semestre del 2014 relativi ad Aprile/Maggio/Giugno.
Questa è per tutti i trader una enorme occasione di trading e di profitto dati gli svariati rialzi e ribassi che questa pubblicazione inevitabilmente provocherà.
Tutti i trader non dovranno sottovalutare l’opportunità di poter operare sia in acquisto sia in modalità short.
Non ci sarà il bisogno di attendere le voci di bilancio, anzi, sarebbe meglio agire di anticipo cercando di prevedere quali saranno i risultati della pubblicazione.
Tutti i trader interessati alla cosa dovranno cercare di prestare attenzione a tutte quelle voci “non ufficiali” che potranno trapelare dalla sede di Cupertino così come avvenne in passato.
Comunque basatevi principalmente su tutte le notizie acquisite fino ad ora, strategie di mercato, programmi futuri etc.
Ricordate che Google è un colosso tecnologico in continua evoluzione quindi la mossa migliore è quella di investire a lungo termine così come fare trading intraday.

fonte www.miglioribrokersopzionibinarie.it

Tutto quello che c’è da sapere sulle opzioni binarie

Moltissime persone sentono parlare di opzioni binarie, di investimenti, di trading online e di guadagno ma se gli chiedi cosa sia realmente non te lo sanno spiegare.
In questo articolo vogliamo fare un riassunto di tutti gli argomenti più importanti che riguardano questo mondo straordinario.
Tanto per iniziare diciamo che le opzioni binarie non sono altro che degli strumenti derivati e ciò significa che il loro valore deriva da un’altro strumento che viene denominato sottostante.
Grazie alle opzioni binarie il trader può ricavare dei guadagni attraverso le oscillazioni del mercato operando sui beni in esso contenuti senza realmente esserne in possesso, si tratta di una vera e propria speculazione fatta sul loro valore di mercato.
Di conseguenza il trader potrà ricavare dei guadagni sia se l’asset perde di valore oppure se guadagna, se invece fossimo stati i proprietari reali di quel bene avremmo tratto un profitto soltanto nel caso in cui quel determinato bene avesse aumentato il proprio valore, ora avrete capito perchè le opzioni binarie sono così tanto amate.
Infatti esistono due tipologie di opzioni con il quale il trader può trarre dei guadagni.

– Opzioni Binarie PUT
– Opzioni Binarie CALL

Tipologia PUT
Attraverso l’uso di questa tipologia di opzioni binarie il trader potrà speculare sul reale calo di valore dello strumento sottostante che ha scelto.
Faciamo un esempio:
Se il valore delle azioni Samsung cala il trader potrà ricavare dei profitti che possono arrivare anche all’80%.

Tipologia CALL
Attraverso l’uso di questa tipologia di opzioni binarie il trader potrà speculare sul reale aumento di valore dello strumento sottostante che ha scelto.
Facciamo un esempio:
Se il valore delle azioni Samsung aumenta il trader potrà ricavare dei profitti che possono arrivare anche all’80%.

Varie scadenze delle opzioni binarie
Questo è uno dei punti più importanti perchè oltre a scegliere l’andamento dell’asset il trader dovrà decidere anche entro quale lasso di tempo la sua previsione si avvererà.
Ecco le varie scadenze che il trader potrà scegliere:

-30-60-120 secondi
-5-10-15 minuti
-Scadenze orarie
-Scadenze giornaliere
-Scadenze mensili
-Scadenze annuali

quindi il trader potrà scegliere se speculare a breve, medio o a lungo termine.

Strumenti sottostanti che il trader può utilizzare

-Mercato degli indici
-Mercato delle materie prime
-Mercato azionario
-Mercato valutario

Calcolate che i broker mettono a disposizione dei trader più di 200 asset diversi con il quale operasre.

Abbiamo usato il termine “Broker”, ma chi sono realmente queste persone?
Sono delle società che offrono la possibilità di operare attraverso le oscillazioni di mercato dando la possibilità di investire nelle opzioni binarie attraverso l’apertura di un conto presso di loro.
Un Broker serio ed affidabile deve essere in possesso delle seguenti caratteristiche:

Licenza Europea regolare
Il Broker per poter offrire i propri servizi ai clienti all’interno dell’Unione Europea deve “obbligatoriamente” essere in possesso di una regolare licenza che viene rilasciata direttamente dalla CySec, organo cipriota che è incaricato della regolamentazione dei broker di opzioni binarie.
Il possesso di questa licenza da parte di un broker garantisce a tutti i trader la qualità dei servizi che offre ed il pieno rispetto della normativa sulla privacy.

Percentuali di guadagno alte
Un broker serio deve offrire a tutti i suoi trader almeno l’80% di guadagno sui propri investimenti.

Materiale didattico di studio gratuito
Nessuno nasce imparato, in tutte le cose, ecco perchè nasce l’esigenza di avere del materiale informativo di altissimo livello che dia la possibilità a tutti i trader di conoscere meglio tutto il mondo delle opzioni binarie, sia i pro che i contro.

Piattaforma per il trading altamente professionale
Questa è una delle caratteristiche più importanti dato che verrà utilizzata direttamente dal trader, dovrà essere veloce, di semplice utilizzo e dotata di tutti gli strumenti di analisi che servono per analizzare il mercato.

Trade minimo e deposito minimo
Il trade minimo rappresenta l’investimento minimo che il broker sceglie come impostazione fissa, più basso sarà e migliore sarà la gestione del rischio.
Il deposito minimo invece rappresenta la cifra minima richiesta dal broker per poter iniziare ad operare, più bassa sarà questa cifra e più alta sarà la possibilità per un trader di iniziare ad operare.

Servizio assistenza clienti competente
Questo deve essere competente, veloce e in grado di risolvere qualsiasi problematica inerente il portale di trading che il trader stà utilizzando.