Schizzano i futures sull’oro

Si è verificato un incremento sostanziale del valore dei futures dell’oro che riescono a far registrare il picco massimo da maggio a questa parte, il tutto contornato da un certo scetticismo riguardo un eventuale aumento dei tassi di interesse da parte della Fed.

Nel New York Mercantile Exchange sulla divisione Comex, l’oro con consegna a aprile riesce a salire al suo massimo intraday a 1.235,76 dollari per oncia troy per poi scendere a 1.210,70.

Ieri la Presidente della Federal Reserve Janet Yellen in un suo discorso ha dichiarato che le condizioni finanziarie non sono favorevoli alla crescita visto che le evoluzioni estere sono molto rischiose per le previsioni economiche tuttavia la lenta crescita americana giustificherebbe delle modifiche graduali alla politica monetaria della Fed.

I futures nell’ultimo periodo sono stati aiutati dal fatto che i problemi finanziari ed economici globali possano far decidere alla Fed di non alzare i tassi di interesse.

Il prezzo dell’oro è salito del 15% sino ad oggi visto che gli investitori preferiscono gli investimenti rifugio data la grande volatilità su tutti gli altri mercati finanziari.

Il Dollaro scende sotto il livello di 110 contro lo Yen mentre i prezzi dei bond sovrani americani e tedeschi subiscono un’impennata per via dei timori di un’indebolimento della crescita, per il calo del valore del greggio ed i mercati finanziari che incentivano gli investimenti rifugio.

Separator image Posted in news.