Giro di vite su banche straniere

Il Financial Time ha riportato che le banche non europee presenti in terreno europeo si sono viste stringere la presa da Bruxelles in un’azione che potrebbe aumentare i costi per le banche americane ed avere anche un forte impatto sulla Londra del dopo brexit.

La Commissione Europea si stà organizzando per presentare e far approvare leggi del tutto simili a quelle che sono attualmente in vigore in America.

Leggi che se verranno approvate obbligheranno tutte le banche, oltre quelle americane a mettere da parte un ulteriore somma nell’Unione Europea in modo tale da poter permettere alle autorità europee di poterne usufruire in caso di crisi all’interno dell’Eurozona.

Separator image Posted in news.