E’ possibile fare trading azionario su Poste italiane

É possibile fare trading azionario su Poste italiane? La risposta è si. Fare trading sul gruppo poste italiane oltre che essere possibile è anche fruttuoso.

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo usufruito di qualche servizio delle Poste italiane, pensate solamente a quante cartoline delle vacanze abbiamo spedito, oppure a quante bollette abbiamo pagato alla posta o alle pensioni dei nonni, questo per dire che il Gruppo Poste italiane è presente nelle nostre vite da moltissimi anni.

La nascita di Poste italiane risale al 1862 è fu fondata dal Governo italiano.

La solidità di questo Gruppo la si può vedere dalla sua storia, le Poste italiane hanno visto e hanno contribuito alla trasformazione della nostra Nazione.

Per fare trading azionario sulle Poste italiane vi basterà iscrivervi ad un broker di trading, che vi dia la possibilità di contrattare sulle azioni tramite i CFD.

Le Poste italiane sono entrate nel mercato borsistico nel 2015, diventando società per Azioni divisa per il 60% dal Ministero dell’economia e delle finanze.

Le attività del Gruppo Poste italiane spaziano dalla consegna della posta, pacchi, servizi finanziari e assicurativi, nonché sistemi di pagamento digitali e con carta per finire servizi di telecomunicazioni mobili.

Attualmente il Gruppo beneficia di un solido bilancio, che fa sì che sia un ottimo investimento fare trading su di esso.

Le Poste italiane hanno attualmente un ottimo programma per il 2022.

Come scegliere il broker per fare trading su Poste italiane

Fare trading Azionario su Poste italiane è un’ottima attività, e per iniziare è necessario iscriversi ad un broker o piattaforma di trading online. Con l’iscrizione al broker si ha la possibilità di poter contrattare sulle azioni del Gruppo Poste italiane.

Le Poste italiane hanno una rete ramificata su tutto il territorio Nazionale con Uffici postali e sportelli telematici, Sono moltissimi gli utenti che ogni giorno si collegano al sito delle Poste italiane per eseguire operazioni di routine.

Per fare trading su Poste italiane è necessario iscriversi su di un broker, vediamo quali sono i punti fondamentali per la scelta giusta:

  • Il broker deve essere certificato e sicuro;
  • All’interno del broker ci deve essere una sezione formazione;
  • Il broker deve dare la possibilità di accedere al conto demo gratuito;
  • Le transazioni devono essere gestite con il sistema di protezione SSL;
  • Il broker deve essere conforme alle linee guida Europee sui dati sensibili.

Queste sono le linee guida per la scelta del broker, per quanto riguarda le certificazioni, sono le seguenti:

  • CySEC;
  • CONSOB.

Questi due Enti sono dei supervisori sulle transazioni finanziarie, nonché sulle possibili irregolarità da parte dei broker

Sulla rete troverete molti broker, valutate solamente quelli che hanno queste caratteristiche.

Per una lista delle migliori piattaforme di trading online vi consigliamo l’articolo di Bassilo.it al seguente link: https://www.bassilo.it/migliori-piattaforme-trading-online/

Come fare trading sulle azioni di Poste italiane

Dopo che vi sarete iscritti al broker di riferimento potrete iniziare a fare trading su Poste italiane, noi vi consigliamo di iniziare tramite il conto demo, Il broker ForexTB offre un conto demo completo, dove potrete iniziare a contrattare sulla piattaforma MT4, una delle più interessanti che ci sono in circolazione.

Utilizzando la piattaforma MT4 avrete la possibilità di scoprire il funzionamento di tutti gli strumenti di analisi tecnica. La facilità d’esecuzione di questa piattaforma vi porterà a fare trading azioni su Poste italiane in modo veloce e performante.

Di certo il trading online non è un settore dove ci si può improvvisare, ecco perché con la sola iscrizione al conto demo si potrà accedere alla sezione formazione, ma se non avete voglia oppure tempo di studiare c’è un’altra possibilità.

Questa possibilità si chiama Social trading e viene offerto dal broker eToro.

Il broker eToro ha tutte le caratteristiche che vi abbiamo elencato e la sua piattaforma è di facile interpretazione, inoltre ha sviluppato il Social trading, che consiste nel fare trading copiando i Top trader  presenti all’interno del programma. Con il Social trading fare trading su Poste italiane è semplice e divertente, lo potrete fare senza dover tralasciare i vostri impegni pregressi.

Il conto demo

Il conto demo come abbiamo accennato è un conto prova gratuito, che vi da la possibilità di fare trading in modo simulato, i broker appena vi registrate vi accreditano dei soldi virtuali da utilizzare per le vostre contrattazioni.

Per aprire una posizione sul Gruppo Poste italiane vi basterà andare nella sezione azioni del broker, trovare le Poste e aprire una posizione con i CFD.

Con i CFD non andrete ad acquistare un’azione ma ci speculare sopra, sia se il prezzo delle azioni salga oppure scenda.

Il conto demo è molto utile perché potrete fare pratica, sia che voi vogliate fare trading online che Social trading con eToro.

Inoltre tramite il conto demo prenderete confidenza con i vari strumenti di analisi tecnica e con la Leva finanziaria.