Cos’è il Trading Online

Cos’è il Trading Online

Per iniziare con il Trading Online basterà possedere un conto corrente bancario, e ad oggi probabilmente la maggiore parte potrà avere a disposizione una piattaforma di Trading Online con cui investire sui Mercati. Molto spesso sono i giovani a sfruttare di più questo tipo di settore o chi comunque utilizza intensivamente i servizi di internet banking, di cui riescono a capirne di solito qualcosa in più.

Il termine sta ad indicare tutte quelle attività eseguite sui Mercati finanziari via web che permettono alle persone di guadagnare investendo sui Mercati finanziari. Il modo per operare con il Trading Online segue due strade, ovvero l’utilizzo di una piattaforma associata ad un conto bancario oppure l’iscrizione ad un Broker autorizzato che poi vi permetterà di scaricare un programma software con cui entrare direttamente dalla porta principale sui Mercati.

Queste società offrono servizi gratuiti, ma in cambio chiedono commissioni su ogni transazione che sono dell’ordine di pochissimi euro. Le tasse invece per chi ha un conto bancario potrebbero essere prelevate alla fonte, in ogni caso è compito del Trader dichiarare gli incassi derivanti da queste attività nella dichiarazione dei redditi.

Come iscriversi e come cominciare

Sarà importante ricordare che ogni attività di investimento è soggetta a rischi e pertanto sarà necessario pianificare per bene quelli che sono gli obiettivi da perseguire. Si dovrà avere ben chiaro in mente quanto capitale si potrà e si dovrà avere per investire online, quanti soldi ci si potrà permettere di perdere, e se si vorrà sopratutto diventare un Trader a tutti gli effetti per poi farne una professione. Sono tutte domande lecite che vi aiuteranno a decidere se questa attività farà per voi oppure no.

Per fare Trading Online, bisognerà seguire diversi passi per iscriversi e quindi per poi cominciare.

Il primo passo è l’iscrizione, fino ad arrivare al Trading vero e proprio. Si possono elencare in questi punti:

  • L’Iscrizione: dove si dovrà completare un modulo su una pagina, inserendo i propri dati personali veri, ed ovviamente non falsi;
  • Prova della piattaforma: in questa fase si può e si consiglia, in particolare se si è dei Trader neofili, di utilizzare la modalità Demo per provare tutti gli strumenti necessari, e se non sarà di gradimento si potrà sempre abbandonarla senza aver speso nulla. E’ da tenere in considerazione che se una società non fa provare nulla, molto probabilmente non è seria e quindi si consiglia di lasciarla perdere. Ci si può iscrivere e provare altri Broker, anche più di uno contemporaneamente, si raccomanda di provare solamente i Broker certificati;
  • Versamento iniziale: questo servirà a popolare il proprio conto di Trading. Si raccomanda di scegliere siti che abbiamo metodi di deposito sicuri, come ad esempio i bonifici, le carte ricaricabili, le carte di credito e i trasferimenti di denaro, più opzioni ci saranno e meglio sarà. In generale conviene versare il più possibile, sempre in base alle proprie disponibilità, per avere un conto di Trading adeguato. La maggior parte di questi siti offre una leva finanziaria, uno strumento che consentirà di amplificare la portata dell’investimento anche se non si possederà una liquidità necessaria, bisognerà sfruttarla a dovere;
  • Commercio vero e proprio: dal momento che si avrà un conto, si potrà iniziare ad operare, bisognerà cercare poi di sfruttare sempre le news che si avrà nei vari pannelli e gli strumenti grafici per vedere le tendenze, perché questi sono molto utili.

L’appassionato o il professionista che inizierà a fare Trading Online avrà in partenza delle opinioni forex di base che sono di solito condivise con la maggior parte degli investitori, e cioè che con il Trading Online si potranno fare tanti soldi e non preoccupandosi di come, ma tendendo comunque a vederla come una possibilità molto concreta.

In particolare all’inizio sarà molto difficile capire come guadagnare soldi online, ma i modi per arrivare a fare profitti sono diversi e tutte comunque percorribili. Si raccomanda di non commettere l’errore di paragonare i Mercati finanziari con attività che fanno fare soldi facili, perché si rischierebbe di ridurre il tutto ad un gioco, ma questo non lo è.

Cos’è il Trading Online
Cos’è il Trading Online

Dal momento che si farà Trading Online, mano a mano con l’esperienza si acquisirà la consapevolezza che gli investimenti di questo tipo andranno fatti in maniera responsabile per ridurre al minimo i rischi.

Si consiglia quindi a tutti di non improvvisarsi investitori, ma di studiare a fondo le strategie, cercando di acquisire il più possibile quell’esperienza necessaria che poi vi consentirà di avere successo e quindi di guadagnare.

Come scegliere un Broker Online sicuro

L’importante sarà capire come fare a scegliere un Broker di Trading Online migliore e autorizzato, e dove converrà aprire il proprio account.

Il primo aspetto da tenere in considerazione è sicuramente la legalità, ogni paese europeo ha un suo organismo che si occupa di censire e di dare le autorizzazioni alle società finanziarie che operano in questo settore.

Alcune società hanno scelto semplicemente di aprire una sede anche in territorio italiano, altre operano principalmente online e questo è indifferente, ma l’importante è che siano in quell’elenco, anche perché così le società sono controllate, il Trader è al riparo, ed è protetto da eventuali truffe, ed anche i software sono rigorosamente testati e verificati.

La tassazione per i Trader Online

Quando si deciderà di investire sicuramente lo si vorrà fare in modo sicuro, e in più chi ne vorrà fare una professione a tutti gli effetti, ovvero diventare Trader a tutti gli effetti, bisognerà anche che si occuperà della dichiarazione dei propri guadagni. In genere le piattaforme di Trading Online delle Banche applicano dei costi ulteriori e richiedono l’apertura di un conto corrente.

Tutte le operazioni legate agli investimenti online andranno dichiarati in questo modo, come ad esempio:
tramite un regime sostitutivo, ovvero in questo caso sarà il Broker Online che si farà carico di applicare le commissioni.
tramite un regime di dichiarazione vera e propria, ovvero si dovrà compilare nella dichiarazione dei redditi i guadagni ottenuti dalle attività di Trading.

Si raccomanda di fare molta attenzione con il calcolo dei profitti.

Trading Online: Conto demo

In particolare per i Trader neofili il modo migliore per iniziare ad essere operativi sarà quello di utilizzare le piattaforme Demo, che di solito sono messe a disposizione gratuitamente dai Broker. Un Conto Demo potrà essere molto utile, perché vi potrà aiutare a capire il funzionamento della piattaforma e in più a sperimentare le proprie strategie, come ad esempio nel Mercato Forex si potrà operare con un Conto Demo attraverso il quale si potrà capire come funziona il Forex trading, ma anche come funziona la piattaforma, senza considerare gli strumenti finanziari più diffusi come i Contratti Per Differenza (CFD) e le Opzioni Binarie.